Le professionalità coinvolte

Con il trascorrere del tempo anche le professionalità coinvolte nella gestione delle attività quotidiane di Un Cuore Un Mondo si specializzano seguendo corsi intensivi specifici. Infatti, Elisa e Enrica, le volontarie che da tempo si occupano della quasi totalità degli aspetti gestionali della onlus, hanno appena conseguito la qualifica di “educatore professionale socio-pedagogico” dopo aver seguito un corso riconosciuto e aver sostenuto un esame finale. Tali qualifiche sono di fondamentale importanza per garantire non solo un servizio sempre più professionale per tutti i bambini cardiopatici e per le loro famiglie, ma anche per ottenere nuovi strumenti teorici e pratici per ciò che riguarda il loro lavoro quotidiano. Complimenti, dunque, a Elisa e Enrica per il loro percorso formativo sempre in evoluzione.

Un saluto dal Senegal

Oggi ci è arrivato un bellissimo messaggio dal Senegal; a inviarlo è la piccola Mbaye, una bambina venuta da lontano per operarsi all’Ospedale del Cuore e tornata a casa dopo aver effettuato l’intervento e aver riacquistato la salute. Mbaye ha alloggiato, insieme alla madre, nelle nostre strutture di accoglienza, ha partecipato alle attività proposte dalle nostre volontarie con una tale allegria e forza che per noi è stata di grande ispirazione. Il messaggio che ci ha inviato è semplice e emana felicità da tutte le parti, contiene un ringraziamento per tutti i medici, per tutti gli infermieri e tutto il personale sanitario dell’Ospedale del Cuore, nonché un ringraziamento per tutti i volontari e le volontarie che ha incontrato durante il suo percorso.

Una donazione dai Vigili del Fuoco

Oggi vi parliamo della generosissima donazione che ci è stata consegnata dai Vigili del Fuoco di Massa-Carrara. La donazione, frutto di una colletta tra tutti i vigili del fuoco, sarà impiegata nell’accoglienza e nel supporto dei bambini cardiopatici e delle loro famiglie, nonché al reperimento di beni di prima necessità per le nostre strutture di accoglienza. Un gesto che ci fa immensamente piacere sia per la grande stima che abbiamo nei confronti di chi, quotidianamente, rischia la vita per la sicurezza della comunità; sia perché, da oggi, è nata una collaborazione che durerà nel tempo. Infatti, quando si saranno allentare le restrizioni dovute alla pandemia, abbiamo intenzione di organizzare in collaborazione con i Vigili del Fuoco una giornata per rallegrare l’umore dei bambini operati all’Ospedale del Cuore. Grazie, dunque, per la generosa donazione, grazie per l’affetto e la solidarietà che avete dimostrato e grazie per il prezioso servizio che svolgete tutti i giorni.

Per concludere le feste

Per concludere le feste non poteva mancare una donazione dai bambini per i bambini. I figli di due dipendenti dell’Ospedale del Cuore, che spesso pensano ai piccoli pazienti ricoverati in degenza pediatrica, hanno deciso di donarci queste meravigliose calze della Befana, così da permettere anche ai loro coetanei di trascorrere una festa più dolce e allegra.

 

I pacchi natalizi

Anche per il Natale 2021, come ormai da molti anni, si è svolta la consueta iniziativa degli impacchettamenti al Centro Commerciale Maremonti finalizzata a raccogliere i fondi per le attività quotidiane e per i progetti futuri dell’Associazione Un Cuore Un Mondo. L’iniziativa, messa in atto grazie alla costante presenza di più di venti volontarie e volontari della onlus, ha riscosso un grandissimo successo: sono stati realizzati più di 5300 pacchi per un totale di 10.290,99 euro raccolti nel corso dei 22 giorni di presenza continua presso il centro commerciale.
Il giorno d’inizio dell’imponente e impegnativa iniziativa è stato il 2 dicembre, giornata in cui è stato predisposto il banco di lavoro, munito di plexiglass in ottemperanza della normativa per la sicurezza in tempo di pandemia e equipaggiato di carta da regalo multicolore, nastri, fiocchi e tutto il necessario per realizzare dei pacchi regalo di grande qualità. Le volontarie e i volontari, divisi in tre turni giornalieri – dalle 9.00 alle 13.00, dalle 13.00 alle 17.00 e dalle 17.00 alle 21.00 – si sono dati il cambio ininterrottamente fino al tardo pomeriggio del 24 dicembre, giorno in cui è stata smantellata la postazione.
Fin dai primi giorni, la generosità e lo spirito di solidarietà della comunità massese si è fatta subito sentire: centinaia di pacchetti realizzati ogni giorno, offerte numerose e tanta disponibilità da parte di tutti nell’aspettare il proprio turno davanti al banco pur di lasciare una donazione per la grande causa di Un Cuore Un Mondo. Nei giorni più affollati, soprattutto durante il weekend e i giorni prossimi al Natale, i volontari e le volontarie sono stati aiutati da collaboratori esterni che, vicini alla causa dell’Associazione, hanno contribuito a migliorare e rendere più efficiente il servizio di impacchettamento.
In conclusione, l’iniziativa è stata un successo, il ricavato andrà diviso tra le attività quotidiane di assistenza, sostegno e supporto dei bambini cardiopatici operati all’Ospedale del Cuore e delle loro famiglie e per la realizzazione di una nuova struttura di accoglienza. Ma il successo non si è limitato alla raccolta di denaro: grazie alle lunghe giornate e al servizio svolto, Un Cuore Un Mondo ha potuto farsi conoscere sia alla comunità territoriale massese sia a tutti i turisti che hanno deciso di trascorrere le vacanze natalizie in Toscana.
Un grazie, quindi, a tutti coloro che hanno partecipato, a tutti coloro che hanno donato, a tutti coloro che ci hanno pensato e a tutte le volontarie e i volontari che hanno fatto sì che, anche quest’anno, l’iniziativa degli impacchettamenti Natalizi prendesse vita.

La fine delle feste

Oggi vi parliamo della generosissima donazione ricevuta dall’Avis Comunale di Massa per celebrare la festa della Befana insieme ai bambini cardiopatici operati all’Ospedale del Cuore. Ormai da due anni, a causa della pandemia, non è più permesso organizzare la festa della Befana nella sala giochi della degenza pediatrica come sempre si era fatto negli anni scorsi. Ma, nonostante il
Covid19, i piccoli pazienti potranno comunque festeggiare grazie all’Avis Comunale di Massa, che con queste bellissime calze è riuscita a portare lo spirito della festa dentro le corsie dell’ospedale fino ad arrivare a tutti i bambini ricoverati. Un gesto di fondamentale importanza per tutti noi e per tutti i bambini, perché è proprio nei momenti di festa che chi è impossibilitato ad andare a casa ha più bisogno della nostra vicinanza e del nostro affetto.
Un grazie, dunque, all’Avis Comunale di Massa per aver pensato a noi e per la generosa donazione.

Un dono anonimo

Una donazione molto importante per gli ospiti delle nostre strutture di accoglienza ci è stata recapitata qualche giorno fa presso il nostro ufficio. Una donatrice che, per sua volontà, preferisce restare anonima ci ha portato in ufficio una grande collezione di saponi e due tiralatte, utilissimi per le madri dei piccoli bambini cardiopatici nati all’Ospedale del Cuore. Una donazione così, nata dalla vostra volontà di contribuire alla nostra causa, rappresenta per noi una grande dimostrazione del vostro affetto e della vostra solidarietà. Un grazie da parte di tutti noi e da parte di tutte le famiglie che alloggiano nelle nostre Case del Cuore all’anonima donatrice per il bellissimo gesto che ha fatto e un grazie a tutti voi che sempre ci sostenete e ci pensate.

I tanti doni della Scuola dell’Infanzia dei Poggi

Oggi vi parliamo della Scuola dell’infanzia dei Poggi che per queste festività ci ha fatto trovare sotto l’albero una grandissima quantità di oggetti utili per le nostre strutture di accoglienza, per le mamme e per i bambini cardiopatici. Inoltre, ci ha fatto pervenire un’importantissima donazione, che andrà a soddisfare tutte le esigenze degli ospiti delle nostre Case del Cuore. Un’iniziativa pensata dal comitato genitori a cui hanno contribuito tutti, dalle maestre fino ai bambini che, tra le altre cose, hanno realizzato dei magnifici disegni sul nostro logo mostrando, nel modo migliore e più chiaro possibile, l’intrinseca bellezza della nostra collaborazione. Questa donazione ha permesso di far trascorrere delle feste più serene e tranquille a tutti coloro che stanno attraversando un lungo e duro percorso ospedaliero. La vicinanza tra i bambini della scuola e i bambini cardiopatici simboleggia l’unione e la solidarietà che si instaura tra i più giovani e ci dà la speranza che il futuro sarà migliore del presente.

Un libro per noi

Oggi vi parliamo dell’iniziativa del nostro grande amico Daniele Lazzerini che ha deciso di scrivere il libro “Erbi spontanei della Versilia” e di devolvere a noi di Un Cuore Un Mondo l’intero ricavato della vendita. Il libro, rivolto a tutti gli amanti della natura e della buona cucina, intende valorizzare tutto ciò che il territorio della Versilia dona spontaneamente. Un libro di notizie e di ricette, per iniziare il nuovo anno con una maggior consapevolezza del territorio che ci circonda e dei suoi frutti.
Con questa iniziativa, Daniele contribuirà alla realizzazione del nostro grande sogno: aprire una nuova struttura di accoglienza.
Per prenotare il libro potete contattarci a: volontarie@uncuoreunmondo.org
Ricordiamo inoltre che sul nostro sito https://www.uncuoreunmondo.org/dona-ora/ sono attivi i link per effettuare donazioni tramite PayPal e Drop Pay.