Associazione Un Cuore Un Mondo ONLUS

“Un Cuore, Un Mondo” è un’associazione privata, indipendente e senza fini di lucro.

E’ stata fondata nel 1993 da 9 Soci, genitori di bambini cardiopatici con esperienza diretta di ricovero presso l’Ospedale del Cuore di Massa. Dall’anno 2000 è ONLUS ed è iscritta all’Albo del Volontariato della Provincia di Massa Carrara.

La sua missione è aiutare e sostenere i bambini nati con un “cuore matto” per offrire loro l’opportunità e la speranza di una vita piena e degna. A tal fine l’associazione promuove progetti e iniziative in Italia e all’estero per dare agli adolescenti aiuto e assistenza sanitaria senza alcuna distinzione di razza, lingua e cultura. L’Associazione in 23 anni si è impegnata in tre importanti aree di intervento:

Accoglienza di bambini e famiglie

Con la collaborazione di oltre 40 volontari, l’associazione ha dato accoglienza e ospitalità alle famiglie dei piccoli pazienti e assistenza ai malati. Durante il ricovero in ospedale sono state svolte attività di intrattenimento, attività ludiche, momenti ricreativi e di animazioni con l’indispensabile ausilio di sorrisi e carezze per rendere la degenza più serena e sopportabile.

L’Ospitalità è gratuita e limitata alla disponibilità dei posti letto, con priorità a pazienti e famiglie con disagio economico o sociale o lontananza del Paese di provenienza.

  • Le “Case dell’Ospitalità”
    • 2013 ospitate una media di 30 famiglie al mese per un totale 360 nell’anno grazie alla ristrutturazione del rustico all’ingresso del compendio dell’Ospedale del Cuore: l’Associazione “Viva i Bambini” ristruttura 8 nuove stanze doppie con servizi e ambiente di cucina e pranzo condivisi dagli ospiti.
    • 2014 il numero delle famiglie ospitate ogni mese aumenta ed in aggiunta vengono ospitate 30 mamme in gravidanza a rischio  con permanenza  di 4-5 mesi
    • 2015 cresce la necessità di adeguare la struttura ricettiva con aumento di disponibilità di camere per l’accoglienza di mamme in gravidanza con necessità di monitoraggio quotidiano. Vengono rinnovate le camere della struttura “Johnson”
    • Nel 2016, la disponibilità di 20 posti letto giornalieri è saturata: è iniziata la ricerca di una nuova struttura per l’ospitalità
    • 15 Marzo 2017 : un Amico dell’Associazione mette a disposizione un appartamento con la possibilità di ospitare 6 persone; un’azienda produttrice di arredi per alberghi ci dona tutto quanto necessario per allestire le camere da letto, l’ambiente cucina e pranzo.

L’Associazione per l’Ospedale del Cuore

Attività di raccolta fondi sono state organizzate negli anni con la finalità di erogare contributi per l’acquisto di giochi e arredi per la degenza dei bambini, di attrezzature sanitarie per i reparti di chirurgia e per la realizzazione di una intera nuova sala operatoria.

Grazie alla Convenzione, da poco rinnovata,  che definisce  le attività che l’Associazione può svolgere all’interno dell’Ospedale del Cuore di Massa, sono state allestite unità abitative per l’ospitalità dei bambini in fase di pre-ricovero e di post intervento, accompagnati dalla famiglie. Un familiare aggiuntivo che accompagna il paziente viene ospitato gratuitamente nella residenza.

I volontari si attivano per ottenere visti di ingresso per famiglie provenienti da paesi non comunitari, per organizzare il trasporto dei malati in ambulanza dagli aeroporti all’ospedale e per l’offerta di residenze temporanee

L’Ospedale del Cuore è anche specializzato nel preparare le gravidanze a rischio cardiopatia del nascituro. Le future mamme seguono un percorso di monitoraggio e trovano ospitalità nelle strutture di residenza allestite e governate dai Volontari dell’Associazione.

Grazie alle moderne tecnologie di collegamenti digitali, Un Cuore Un Mondo ha allestito centri di diagnosi cardiologica attraverso la telemedicina , presso 9 Ospedali dell’area Est Europea. Si è creato quindi un network tra Ospedali in cui Hub è l’Ospedale del Cuore di Massa.

Attraverso il network vengono condivise immagini, ecografie in diretta, diagnosi e consulenza per eventuali interventi in loco o presso l’Ospedale di Massa.

Contributi per la ricerca scientifica e la formazione del personale medico

Grazie ai contributi messi a disposizione, numerosi medici italiani e stranieri hanno potuto svolgere corsi di formazione e di specializzazione presso Università e Ospedali italiani e stranieri.

Ciò avviene anche attraverso il Progetto “Prevenzione” della cardiopatie reumatiche che da 8 anni viene organizzato da Un Cuore Un Mondo in Eritrea.