Il Viaggio: chi parte.

Il Viaggio: chi parte.

Ieri vi abbiamo parlato di chi arriva pieno di coraggio e speranza per aver un futuro; oggi vi vogliamo parlare di chi parte per le importanti missioni organizzate dall’Associazione Un Cuore Un Mondo in collaborazione con l’Ospedale del Cuore e la Regione Toscana. Ieri 11 Novembre una equipe di medici è partita per la Missione in Eritrea e si fermerà fino al 24 Novembre. Come tutti gli anni la missione si divide in due braccia: una chirurgica e una di prevenzione, entrambe di vitale importanza per salvare più vite possibile. L’entusiasmo che si leggeva negli occhi di tutti coloro che sono partiti, la professionalità dell’organizzazione, il talento dei medici, tutto concorre a rendere efficiente una missione di difficile preparazione. Sono partiti con trentatre valigie cariche di farmaci e dell’occorrente necessario. Valigie cariche di sogni, cariche di forza, cariche di talento e di preparazione, cariche di voglia di aiutare chiunque sia in difficoltà. La bellezza di attraversare il mondo per salvare i bambini cardiopatici, quei bambini che donano felicità e insegnano a tutti noi quanto sia bella la vita. Il calore umano, la gioia nel veder sorridere i pazienti e i loro familiari, la bellezza di incontrare altre culture, tutto produce una tempesta di emozioni e sensazioni talmente forte da segnare chiunque vi partecipi.
La missione in Eritrea è uno scambio reciproco di culture talmente grande e forte da arricchire tutti coloro che partecipano. Un viaggio  per salvare vite che diventa un viaggio di scoperta, di solidarietà e di soddisfazione.