Contiamo sul vostro aiuto

Contiamo sul vostro aiuto

Nella tua denuncia dei redditi, scrivi il codice fiscale di Un Cuore Un Mondo: 92010270459 per donare il tuo 5×1000 alla nostra Associazione. Il 5×1000 non costa nulla, ma per noi è di vitale importante. Il tuo contributo verrà destinato ai numerosi progetti che Un Cuore Un Mondo mette in pratica per sostenere i bambini e le loro famiglie. Durante i prossimi mesi continueranno i lavori per rendere agibili altre sette stanze, oltre alle due già in funzione, nella nuova struttura di accoglienza che si trova vicino all’Ospedale del Cuore. Una volta terminata l’emergenza Covid19, invece, sarà possibile tornare in degenza pediatrica e continuare il progetto “Un Mondo Nel Cuore”, che prevede lo svolgimento di una diversa attività ricreativa ogni giorno per tutti i bambini ricoverati all’Ospedale del Cuore. Il vostro contributo, inoltre, verrà utilizzato per tutto il necessario per permettere a chi ha bisogno di soggiornare presso le nostre strutture di accoglienza in piena sicurezza. Contiamo sul vostro aiuto, aiutaci ad aiutare.

, , , ,

Una donazione contro il Covid19

Una donazione contro il Covid19

Oggi, un pacco è arrivato nel nostro ufficio: contiene una donazione di grande importanza per noi di Un Cuore Un Mondo e per le famiglie dei bambini ricoverati all’Ospedale del Cuore. La donazione è stata fatta da Michele, un ragazzo di 15 anni, che ha pensato a noi spedendoci dei prodotti utili per l’igienizzazione degli ambienti. Michele ha risposto al nostro appello e subito si è preoccupato di farci avere tutto il necessario per permettere alle famiglie accolte nelle nostre case di accoglienza di trascorrere in sicurezza il loro soggiorno. Grazie Michele per quello che hai fatto, gesti come questo ci dimostrano ancora una volta come la lotta contro il Covid19 si combatta tutti insieme, tutti uniti per uno scopo comune, tutti uniti per aiutare chi ha bisogno.

Michele, insieme al pacco, ci ha inviato un suo pensiero che teniamo a condividere per intero:
“Sono Michele, un ragazzo di 15 anni, operato presso il vostro ospedale lo scorso Luglio, con l’aiuto della mia famiglia ho voluto fare questa piccola donazione perchè ci tenevamo a ringraziarvi per tutto ciò che avete fatto per noi, offrendoci non solo la salute ma anche un posto dove è stato possibile farmi stare accanto alla mia famiglia. Vi sarò riconoscenti per tutto. Grazie andrà tutto bene!”

, , , ,

Il tuo aiuto conta

Il tuo aiuto conta

Il tuo aiuto conta. Per poterci prendere cura dei bambini e delle loro famiglie abbiamo bisogno anche di te. In 27 anni di attività Un Cuore Un Mondo ha accompagnato l’Ospedale del Cuore nell’assistenza e nel supporto di chiunque fosse in difficoltà. Storie di bambini, storie di famiglie, storie di persone, storie di coloro che combattono per guarire, per continuare a vivere, per continuare a sognare. Insieme all’Ospedale abbiamo vissuto centinaia di storie, tutte uniche e straordinarie: poter lottare insieme ai medici e familiari per la salute dei bambini è una missione che ci riempie di orgoglio. La nostra attività continua grazie a voi, che continuamente ci sostenete e ci supportate, a voi che ci incoraggiate e non perdete mai la voglia di tenderci una mano. Destina il tuo 5×1000 a Un Cuore Un Mondo, aiutaci ad aiutare. Bastano la tua firma e il codice fiscale di Un Cuore Un Mondo: 92010270459.

, , , ,

Una donazione dalla Coop di Avenza

Una donazione dalla Coop di Avenza

Abbiamo ritirato una bellissima donazione da parte della Coop di Avenza per i bambini di Un Cuore Un Mondo; degli utili album da disegno che, sicuramente, serviranno ai piccoli pazienti per trascorrere il loro tempo in Degenza Pediatrica. I bambini, grazie a questi album, potranno divertirsi, liberare la loro creatività e creare dei disegni che diventeranno un dolce ricordo del percorso ospedaliero. L’arte, la creatività, il disegno libero, sono temi che noi di Un Cuore Un Mondo sempre abbiamo sostenuto e incoraggiato durante i nostri servizi. Grazie alla responsabile area soci di Unicoop Tirreno, Cristina del Moro, grazie al fornitore Fabriano e grazie ai category di Unicoop Tirreno per aver pensato alla nostra associazione.

, , , ,

Come donare il tuo 5×1000

Come donare il tuo 5×1000

Dona il tuo 5×1000 all’Associazione Un Cuore Un Mondo, è gratis! Come fare?
1) Puoi scaricare il modello 730 direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate. In alternativa puoi rivolgerti agli uffici comunali del tuo Comune di appartenenza.
2) Cerca lo spazio con la dicitura “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative..” e inserisci il codice fiscale di Un Cuore Un Mondo: 92010270459 e firma.
3) Puoi consegnare il tuo modello 730 compilato e firmato presso il CAF di zona o il tuo commercialista.

Il tuo aiuto è importante per noi, aiutaci ad aiutare.

Dona il tuo 5×1000

Dona il tuo 5×1000

Il tuo contributo verrà trasformato in aiuti reali per aiutare i bambini cardiopatici e le loro famiglie: per rendere ancora più efficienti i nostri servizi è necessario l’aiuto di tutti. I tanti progetti di Un Cuore Un Mondo non si sono mai fermati e, una volta terminata l’emergenza, contiamo di tornare in degenza pediatrica a pieno regime per riprendere le attività che sempre ci hanno appassionato. La nostra missione è stare accanto al personale dell’Ospedale del Cuore e aiutare chiunque abbia bisogno. Aiutaci ad aiutare, dona il tuo 5×1000 a Un Cuore Un Mondo. Inserisci nella tua dichiarazione dei redditi il codice fiscale di Un Cuore Un Mondo: 92010270459. Grazie a tutti.

Il pensiero delle volontarie

Il pensiero delle nostre volontarie

Oggi, vogliamo condividere con voi un pensiero di una nostra volontaria, scritto durante un servizio che Un Cuore Un Mondo mette a disposizione per tutti i minori non accompagnati. Il servizio prevede un’assistenza continua al bambino, resa possibile mediante una turnazione delle volontarie fino a coprire 24 ore al giorno.

<<Il volontariato, per me, è un “se” che diventa “sì” . I “se” ti bloccano facendoti credere di essere giusti motivi per non fare.  Ma se il cuore e la coscienza spingono perché quei “se” si trasformino in “sì”  allora, quando dal profondo tu lo pronunci, ti senti libero: sì ci sono, sì ho tempo, sì ne ho le capacità, sì quello che potrò fare io, pur nel mio piccolo, non lo farà nessun altro, sì posso rendere il mondo, ma anche la città, la mia famiglia, posti migliori.  Non é presunzione, perché il volontariato per sua natura non può fondarsi su sentimenti meschini: il volontariato nasce dal sentire l’altro un me, ci accomuna l’umanità e nell’umanità non c’è diversità. Il volontariato, per sua natura intrinseca, si basa sulla gratuità: è un “sì” libero della volontà di ciascuno, è un impegno che non ha retribuzione quindi gratuito, libero da orari, giorni e ferie, ne puoi fare quanto vuoi, lo puoi fare quando vuoi.  I significati veri del volontariato sono volontà e libertà.  In questo momento particolare sono i due sostantivi che forse sono stati messi più in discussione: “avrei voluto ma..” È cosi la nostra libertà si è persa un po’ per strada. Ci siano chiusi in casa nel dovuto e giusto rispetto delle normative per tutelare noi stessi e gli altri. Ma personalmente ho avvertito che mi stavo chiudendo più profondamente: quel “sì” detto tanti anni fa in situazioni e in momenti diversi,  stava diventando di nuovo un “se”. Ho sentito che la mia volontà e la mia libertà venivano sempre più minacciate,  ma soprattutto che era sempre più difficile mantenerle vigili. Ma.. per fortuna è arrivata la proposta dell’ Associazione: un h24. Non nego che i “se” si sono fatti sentire alzando la voce,  ma quel “sì” detto una volta tanti anni fa, con il suo rumore silenzioso, si è aperto un varco sicuro: mi sono ripresa la volontà e la mia libertà. Per me è stata un po’ una rinascita. Aver fatto il tampone, stare in quella camera, parlare e condividere una parte di giornata con un’altra mamma, darle consigli e da lei imparare la positività e l’entusiasmo, accudire quella bimba non tua, ma un po’ tua perché hai scelto di essere volontaria dell’Associazione, sperimentare la dedizione di medici, infermieri, addetti ai servizi, di genitori lontani da casa e dai loro altri figli in questo momento così difficile, ha dato senso a questa quarantena. Tutti dipendiamo gli uni dagli altri e nessuno si salva da solo; aver rispettato le normative mi ha permesso di poter dire di sì, mi ha permesso di essere disponibile per aiutare l’altro. Non importa se abbiamo dato o no la disponibilità, in questo momento così difficile tutti i motivi sono validi e condivisibili, l’importante è che quella richiesta abbia mantenuto e risvegliato il “sì” che abbiamo già detto impedendogli di ridiventare un “se”. Perché una cosa è certa: “sì” ci sarà un dopo, “sì” ci sarà ancora bisogno di noi, “sì” ci sarà ancora bisogno di tutti i volontari, “sì” ci sarà ancora l’ Associazione e “sì” ci saranno nuovi incontri e nuovi abbracci. Manteniamo vivo il nostro “sì”, questo è il mio augurio per ognuno di noi. “Sì” a presto. Lucia.>>

Una risposta per le case di accoglienza

Una risposta per le case di accoglienza

Italia Viva Carrara ha risposto alla nostra richiesta e ha generosamente donato, a noi di Un Cuore Un Mondo, delle soluzioni alcoliche igienizzanti per le case di accoglienza. Un gesto importante per noi e per gli ospiti delle case, un set di semplici oggetti indispensabili per fronteggiare l’emergenza Covid19. Noi teniamo molto alle famiglie che ospitiamo, la loro salute sia fisica, sia psicologica è fondamentale; per questo le soluzioni igienizzanti diventano oggetti che non possono mancare nelle nostre strutture. Donazioni di questo tipo permettono ai genitori e ai bambini di vivere in sicurezza e tranquillità. Ricevere queste dimostrazione di sostegno e supporto è un’emozione che si rinnova costantemente, perchè è grazie al vostro aiuto che Un Cuore Un Mondo può aiutare chi ha più bisogno. Questi gesti ci dimostrano come nei momenti più bui si riesca sempre, insieme, a diradare le nubi per vedere il cielo.

La forza delle emozioni

La forza delle emozioni

La forza delle emozioni e la loro densa carica di energia sono un tratto peculiare dell’esperienza di essere volontario. Poter collaborare strettamente con l’Ospedale del Cuore ci permette di avvicinarci il più possibile alle vite di coloro che stanno vivendo un delicato percorso ospedaliero e di sostenerli in ogni passo fino al rientro a casa. In questo percorso fatto di piccoli e timidi passi si instaurano delle intense amicizie che ci aiutano a comprendere realmente cosa si provi nell’affrontare una lotta così grande contro una dura malattia. Perchè la lunga lotta contro la cardiopatia viene combattuta sia da una esperta equipe di medici sia dai familiari dei piccoli pazienti che in ogni momento sostengono e supportano i propri cari. Noi di Un Cuore Un Mondo siamo situati fra l’Ospedale e i pazienti, insieme a loro per lottare contro il grande male che li affligge, insieme a loro per donare un futuro, insieme a loro per salvare una vita.

Il nostro “grazie”

Il nostro “grazie”

Il 2020 è un anno che sta mettendo tutti a dura prova, ma, nonostante tutto, il vostro sostegno è sempre stato caldo e forte. In questi primi mesi del nuovo anno ci sono arrivate centinaia di donazioni, provenienti sia da vecchi amici dell’associazione, che ogni anno ci recapitano generose offerte, sia da nuovi amici. Ci dimostrate molto affetto e solidarietà, grazie al vostro supporto riusciamo a portare a termine ogni servizio nel migliore dei modi, anche durante un periodo di emergenza così grande. La grande famiglia di Un Cuore Un Mondo diventa sempre più numerosa, grazie a voi i nostri progetti possono allargarsi e diventare sempre più grandi ed efficienti. Nominarvi tutti sarebbe impossibile, ma in questa manciata di righe vogliamo rivolgerci a tutti voi per dirvi un profondo e sincero “grazie”.