Cena solidale da Beppino

GRANDE SUCCESSO DI PARTECIPAZIONE PER
LA CENA SOLIDALE DI UN CUORE UN MONDO

 

Il Ristorante- Enoteca “DA BEPPINO” di Valdicastello Carducci- Pietrasanta ha promosso ed organizzato la Cena/Degustazione per l’ottavo anno consecutivo, con beneficio per la Associazione Un Cuore Un Mondo Onlus.

Il generoso contributo raccolto, grazie alla numerosa partecipazione, ha raggiunto l’importo di Euro 5.615,00.

Come si è avuto modo di illustrare durante la serata, UN CUORE UN MONDO devolve l’intera raccolta di donazioni a favore di opere di sostegno alle famiglie dei bimbi ricoverati in Ospedale e alle missioni di cardiochirurgia in Eritrea. L’equipe cardiochirurgica dell’Ospedale del Cuore, diretta dal chirurgo dr. Bruno Murzi e dalla dottoressa Nadia Assanta è pronta per affrontare la prossima missione che si svolgerà tra il 12 ed il 24 novembre prossimi. Con un impegno economico di 80.000 euro, UN CUORE UN MONDO renderà possibili, grazie alla  bravura dei medici, la soluzione di cardiopatie complesse per 18 bambini Eritrei

Le generose donazioni raccolte, anche grazie alla passione che la famiglia Lazzerini ed i Collaboratori del Ristorante hanno posto nella realizzazione dell’evento, sono state particolarmente apprezzate ed i ringraziamenti, oltre che dall’Associazione, provengono anche dai medici dell’Ospedale del Cuore.

Alla serata patrocinata dal Comune di Pietrasanta hanno partecipato anche il sindaco Alberto Giovannetti e l’assessore Andrea Cosci che hanno voluto portare il saluto dell’intera amministrazione. Infine un grazie sincero all’azienda Barone Ricasoli rappresentata da Filippo Sabatini, responsabile vendite Italia, che ha offerto i propri vini in abbinamento al tradizionale menù, tra cui lo splendido Castello di Brolio Gran selezione 2015, una delle più belle espressioni del territorio Toscano.

Come sempre, ci si è dati appuntamento al prossimo anno.

La colomba di Suor Amanda

La storia di Suor Amanda.

Oggi vi parliamo di Suor Amanda, una nostra collaboratrice che si trova in Kosovo e gestisce una scuola che è diventata un punto di riferimento per l’aiuto e l’assistenza ai bambini con disabilità mentali e cardiopatici. A Ottobre verso il Kosovo è partita una missione gestita dalla Regione Toscana e dall’Ospedale del Cuore di Massa in cui ha partecipato la dottoressa Nadia Assanta. La nostra cardiologa durante la missione ha incontrato la nostra cara amica Suor Amanda, che le ha dato per noi dei bellissimi regali.
Abbiamo conosciuto Suor Amanda diversi anni e grazie a lei è potuto venire in Italia il piccolo Ajer, un bambino cardiopatico del Kosovo, e qui è stata curata la sua patologia ed adesso è in ottima salute. Ci ha inoltre aiutato molto in tutto il percorso assistenziale per il bambino e per la sua famiglia traducendo per noi le informazioni essenziali da dire alla madre, ma soprattutto ci ha sempre trasmesso la sua forza e la sua immensa vitalità.
Tra i doni che Suor Amanda ci ha dato c’è una commuovente lettera di cui riportiamo un piccolo estratto:
<<Voi della vostra Associazione “Un Cuore Un Mondo”, fate tanti miracoli per i bambini e per i genitori dei bambini che a volte sono senza speranza e delusi nella vita.>>
Il tutto accompagnato da una colomba che vola sopra dei verdi alberi che rappresentano la tristezza e il dolore del mondo. Ti ringraziamo Suor Amanda per essere quella colomba che porta speranza e solidarietà, ti ringraziamo per il tuo impegno in difesa dei più deboli, ti ringraziamo per portare gioia dove regna la tristezza.

SfogliAMOci

La fiera del Libro.

Il 17 Ottobre inizia il festival “SfogliAMOci”, un evento letterario e culturale dedicato ai bambini che durerà fino al 20 Ottobre. Proprio qualche mese prima del centenario della nascita di Gianni Rodari, che con la sua opera ha dato molto alla letteratura per bambini, si apre un festival del libro che ci proietterà direttamente nel mondo delle favole. Giornate di mostre, conferenze, stand espositivi e presentazioni di libri che si svolgeranno nelle sale del Palazzo Ducale, nella Biblioteca Civica Giampaoli e nelle scuole che hanno aderito al progetto. L’idea è nata su proposta di Francesca Bianchi, presidentessa di Bookcrossing Massa e si è sviluppata fino a diventare un progetto molto più grande. Noi dell’Associazione Un Cuore Un Mondo siamo stati invitati come ospiti e parteciperemo con il nostro stand a queste intense giornate. Il comune denominatore tra noi e l’evento è proprio la centralità dei bambini, della loro salute e del loro sviluppo sia fisico che culturale. La nostra Associazione infatti è sempre favorevole a promuovere iniziative letterarie ed artistiche per i piccoli pazienti dell’Ospedale del Cuore di Massa.

, , ,

One Heart One World

I bambini disegnano per la pace

Questi bellissimi cartelloni sono un regalo da parte della scuola bilingue di Massa in cui, in uno i bambini hanno disegnato un cuore, una mappa del mondo e le bandiere di tutti gli stati; nell’altro si sono improvvisati in un assemblaggio di simboli di allegria. Un regalo che ci fa sentire il vostro appoggio e il vostro calore e che terremo preziosamente nel nostro ufficio.
Partiamo ringraziando Claudia Battaglia de “La Tana del Brucaliffo”, una grande amica dell’Associazione che si reca nelle scuole per vendere dei bellissimi libri per bambini. Una parte del ricavato viene donato a noi di Un Cuore Un Mondo e ci porta con sé in tutte le scuole che visita.
Claudia questo Ottobre è andata a trovare i bambini della Scuola Bilingue di Massa che hanno deciso di farci questo bellissimo regalo. Due magnifici poster che ci dimostrano come non esistano muri e non esistano “stranieri” ma esistano persone, tutte unite per combattere le malattie e abbattere le barriere.
Ancora una volta sono i bambini a dare un insegnamento al mondo unendo tutte le bandiere degli stati in un unico cuore che batte e vive. Un regalo arrivato proprio in un momento storico particolare perchè, nonostante i fatti che sconvolgono il mondo, ci ricorda che l’umanità esiste e resiste.
Le anime dei bambini, pure e trasparenti, non conoscono guerre e battaglie ma amore e solidarietà; molte volte, invece di lottare per inutili obiettivi, bisognerebbe pensare come un bambino e deporre le armi per abbracciare la pace.

 

La magia di Doda e Bazar

Ridolina incontra Un Cuore Un Mondo

 

 

Sabato 12 Ottobre si è tenuta una giornata all’insegna dei sorrisi, della gioia e del gioco grazie ai clown Doda e Bazar dell’Associazione Ridolina che ci hanno portato in un mondo fantastico fatto di allegria e divertimento. Una giornata intensa dove il tempo è volato sulle ali dell’entusiasmo, dalle nove all’una si sono susseguiti esercizi ed esperienze che hanno permesso di rafforzare il gruppo di volontari. Grazie alla loro esperienza e al lavoro di gruppo si è parlato delle varie tecniche di gioco e di come approcciarsi, sempre attraverso il gioco, con le famiglie dei bambini cardiopatici. I due amici dell’Associazione hanno creato attorno a noi un’atmosfera magica e fantastica, grazie alle loro attività siamo tornati bambini e poi di nuovo adulti in una mescolanza di emozioni e sensazioni che sono difficili da esprimere a parole. Esercizi teatrali che ci hanno permesso di affrontare l’imbarazzo e ci hanno dato più sicurezza in noi stessi, esercizi di confronto per accrescere la nostra conoscenza e rafforzare la compattezza e l’armonia del gruppo.
Il gioco è un sottile filo d’oro che ci lega ai bambini malati e alle loro famiglie, tramite quello è possibile instaurare un rapporto più complice e profondo per migliorare il nostro servizio di accoglienza e far sentire ancora di più le famiglie a loro agio. La magia di Doda e Bazar ci ha coinvolti così tanto da voler ripetere sicuramente l’esperienza.
Grazie a Ridolina, a Doda e Bazar e a tutti i volontari che hanno partecipato a questa fantastica giornata.

La goccia di Silvana e Roberto

Un dono speciale.

Un grazie speciale agli sposi Silvana Martusciello e Roberto Paduano che hanno deciso di donare all’Associazione Un Cuore Un Mondo il loro regalo di nozze. Una sorpresa che ha lasciato tutti noi senza parole e che ci fa sentire la vostra presenza e il vostro supporto. Un gesto tanto bello quanto inaspettato che ci ricorda che aiutare il prossimo è il primo passo per rendere il mondo un posto migliore. L’amore e la solidarietà sono le armi che ci possono permettere di superare ogni tipo di barriera e di difficoltà. Una donazione che ci trasmette calore e ci da la forza per continuare a dare del nostro meglio per aiutare chi ha bisogno. Molte volte si usa la metafora della “goccia nell’oceano” ma è proprio quella goccia che fa scoppiare luminosi sorrisi e caldi abbracci. Quella goccia che diventa un mare azzurro di felicità con la speranza che diventi sempre più grande fino a cambiare il mondo.
Grazie a Silvana, a Roberto, e a tutti i vostri amici da parte di noi volontari e da parte dei bambini e delle famiglie che avete aiutato con il vostro gesto.

 

Il Latte di Mamma ci sta a Cuore

L’Ospedale, le associazioni e le mamme.

Dal 01/10 al 7/10 si terrà l’evento “Il Latte di Mamma ci sta a Cuore” organizzato dall’Ospedale del Cuore di Massa in collaborazione con le Associazione: “Mani di Mamma”, “AICCA Toscana” e noi di Un Cuore Un Mondo. Un’iniziativa divisa in tre parti: il 3/10 l’Associazione “Mani di Mamma” presenta la propria attività a sostegno dei neonati ricoverati presso il piano terra dell’ex Dipartimento Materno Infantile; il 7/10, nel pomeriggio, ci sarà un secondo incontro in cui si parlerà dell’importanza della donazione del latte materno, di allattamento di un neonato con cardiopatia congenita e infine del sostegno dato dall’Associazione AICCA Toscana alle mamme “GUSH” (cardiopatiche congenite adulte) che allattano. Per i bambini è prevista un’area giochi e tanto divertimento. La terza parte dell’iniziativa è una mostra temporanea che si terrà dal 1/10 al 7/10 che esporrà opere artistiche, fotografiche e poster.
Ringraziamo quindi l’Ospedale del Cuore di Massa e tutte le associazioni che hanno partecipato per aver dato vita a questa bella esperienza che sicuramente lascerà un bel ricordo dentro ognuno di noi.

 

 

Missione Eritrea Ottobre/Novembre 2019

Un filo che connette Eritrea ed Italia.

Fra poche settimane i medici dell’Ospedale del Cuore di Massa partiranno per la quattordicesima Missione in Eritrea che sarà divisa in due sezioni.
la prima parte è “preventiva” in cui i bambini verranno visitati per diagnosticare eventuali malattie cardiache; la seconda invece è “chirurgica” ovvero verranno operati i bambini in pericolo di vita. Un viaggio per aiutare, un viaggio per salvare vite e per donare una luce di speranza a chi dalla vita ha ricevuto un colpo molto duro. In collaborazione con noi dell’Associazione “Un Cuore, Un Mondo” i nostri medici porteranno non solo la loro esperienza e conoscenza ma anche materiali e attrezzature essenziali per combattere al meglio il grande male che travolge i bambini cardiopatici. Importantissimi infatti sono, oltre agli aiuti pratici, il bagaglio di conoscenze che i nostri medici possono trasmettere. Una missione che dimostra come la medicina non conosca frontiere e barriere e come un piccolo gesto possa cambiare la vita di chi è in difficoltà.
Un grazie speciale quindi ai medici dell’Ospedale del Cuore di Massa e tutti coloro che contribuiscono alla realizzazione di questa importante missione.

 

“Chi salva una vita salva il mondo intero.”

 

 

Festa del bambino 2019.

Un Cuore Un Mondo
nel Regno della Fantasia.

Sabato 7 Settembre 2019 si è tenuta, come ogni anno, la quarta edizione della Festa del Bambino: evento organizzato dall’Associazione Un Cuore Un Mondo in collaborazione con l’Ospedale del Cuore di Massa. Una giornata di festa aperta a tutti, di giochi e felicità, di divertimento e allegria che ci aiuta a comprendere l’importanza di donare un sorriso.


Un insieme di tanti piccoli gesti che rendono una giornata indimenticabile come le esibizioni dei clown Doda e Bazar (dell’ Associazione Ridolina) e il laboratorio artistico di Laura Ghilarducci che ha permesso ai bambini di avvicinarsi, divertendosi, al mondo dell’arte. Sulle ali del divertimento, insieme a Peter Pan, siamo volati nel regno della fantasia creando un’atmosfera magica; grazie ai loro trucchi i bambini si sono trasformati in principi e principesse, in scintillanti fate e valorosi eroi.
Non era presente solamente il mondo dell’arte e della fantasia ma anche quello dei motori grazie alle sfilate di automobili e moto d’epoca di Rat Events, Scuderia del Sorriso e Black Sheep Rude che hanno portato un pezzo di storia automobilistica all’interno del nostro mondo fatato.

L’Ospedale del Cuore è diventato per un giorno il Paese delle Meraviglia in cui non potevano mancare i dolci: grazie al gelato offerto dalla Gelateria Trilli di Marina di Massa e allo zucchero filato di Luigi Alibani i bambini hanno potuto vivere per un giorno il sogno di uscire dal mondo reale per entrare in quello della Fantasia.

Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato e che hanno contribuito a questa meravigliosa giornata. Sarà bellissimo incontrarci di nuovo il prossimo anno per trasformare di nuovo l’Ospedale del Cuore nel mondo del bambino.