, , , ,

Caratteri

Caratteri

La vita in ospedale è sempre frenetica: persone che arrivano, che partono, che restano. Ognuno con una personalità diversa, con un credo diverso, con una cultura e una sensibilità diversa dagli altri. Camminando tra i corridoi sono i volti a colpire e a restituire un’immagine dell’anima delle persone. Sembra banale, inutile, scontato paragonare i visi delle persone ai luoghi geografici che ne riflettano la personalità ma delle volte può essere utile per comprendere una parte delle particolarità di chi si ha attorno. Vediamo volti che sembrano montagne: duri e rigorosi, apparentemente infrangibili, insormontabili, instancabili; volti che come la roccia riflettono forza ma anche dolce fragilità. Vediamo volti simili ad armoniche colline: teneri e gentili; volti che trasmettono una melodiosa tranquillità ma anche un’incredibile resistenza. Alcuni volti ricordano il deserto: brucianti e sconfinati ma anche difficilmente decifrabili; volti che traboccano di solitudine e coraggio, di forza e resistenza. Ci sono poi i grandi laghi: i volti della dolcezza esistenziale, della resistenza ad oltranza, della limpidezza che lascia trasparire sotto le profonde acque che solcano il viso un’imponente umanità.
La bellezza dell’Ospedale del Cuore di Massa è proprio l’incontro con persone così diverse: i pazienti, i familiari, i medici, gli infermieri, i volontari, ognuno porta sempre con sé una personalità e una cultura uniche. L’arricchimento culturale ed emotivo sono la miglior cosa che l’ospedale e i suoi pazienti possano offrire a noi volontari per migliorare il nostro lavoro.