Opere d’arte a sorpresa

A volte un hobby può trasformarsi in gioia per i bambini: è proprio il caso di Marco Francesconi, architetto di 43 anni di Forte dei Marmi.

Da anni è attratto dalle capsule degli ovetti di cioccolata piuttosto che dalle sorprese e da quello che tutti considerano uno “scarto”, grazie alle sue abili mani nascono vere e proprie opere d’arte, giochi di colore e oggetti di design.

Ed ha pensato di donare ai bambini dell’Ospedale del Cuore di Massa un sorriso, attraverso una creazione e le migliaia di personaggi che ha raccolto nel tempo.

“Quattro anni fa, mi sono reso conto che gli involucri sono cambiati rispetto a quando ero giovane: ora sono gialli o arancioni, la plastica è traslucida, hanno una cerniera per l’apertura e possono essere utilizzati come mattoncini, incastrati tra loro. Sono elementi di design favolosi”.

E da qui nasce il progetto “Cellula” sull’unione della capsule: sono circa 20mila circa quelle recuperate nel tempo da Francesconi che, con molta pazienza, ha iniziato a creare colonne con cui giocare con i colori e spazi luce, grazie anche alla collaborazione della Campolonghi che gli ha concesso uno spazio dove poter lavorare.

E grazie alla sua fantasia, i bambini ricoverati, potranno godere delle fantastiche sorprese attraverso una teca espositiva (formata da circa 2600 capsule, alta 235 centimetri e al diametro di 50) che verrà donata all’associazione dove verranno esposti circa 500 oggetti. I bambini potranno così giocare insieme ai loro genitori perchè oltre alla teca, verranno donate anche 8000 sorpresine per rendere più piacevole il soggiorno ospedaliero ai bambini.

Ringraziamo davvero di cuore Marco Francesconi per aver pensato ai nostri bambini!